Benessere Ottimale


“BENESSERE OTTIMALE”
STILE COMPLETO

di Filippo Scarin Naturopata e Life Coach


È la sinergia perfetta. Uno stile unico che armonizza i tre strumenti fondamentali del benessere: ALIMENTAZIONE SANA, ATTIVITA’ FISICA e ATTEGGIAMENTO POSITIVO, INTEGRAZIONE ALIMENTARE.

Col mio aiuto potrai conoscerli, approfondirli, praticarli, diventare allenatore di te stesso, protagonista e artefice del tuo benessere.

Lavoro incerto o insoddisfacente, rapporti familiari difficili, relazioni instabili, stress cronico, problemi più o meno importanti, ritmi incalzanti, stile di vita e alimentazione squilibrata…ecc..

Il grande rischio è perdere il focus su ciò che conta più di tutto e che dovrebbe essere anche una priorità: il tuo benessere fisico e mentale. Perché solo con quello affronti la vita.

Per mille motivi si tende invece a darlo per scontato o rimandare a momenti più favorevoli. Questi sono tranelli nei quali si cade spesso e facilmente, veri auto-sabotaggi che andrebbero invece evitati una volta per tutte. Come?

Il problema è soprattutto culturale.

E’ infatti diffusa l’idea che seguire uno stile di vita salutare equivale a rinunciare al piacere di mangiare, convivere con rigide restrizioni quotidiane e seguire regole che fanno venire la depressione solo a pensarle. La parola “dieta” è stata accostata erroneamente a concetti sbagliati perché in realtà significa tutt’altro.

Ho una buona notizia: sono tutte false credenze. Il segreto? Individuare e coltivare il TUO stile, armonizzarlo e accordarlo su di te come fosse uno strumento musicale, cucirlo e indossarlo come un abito su misura.

E’ probabile che in questo momento il tuo stile di vita sia del tutto o in parte inappropriato e “scordato”, ovvero risuona e vibra in modo scorretto rispetto a come invece ti piacerebbe sentirti …e so che ne sei in parte o pienamente consapevole.

La mia non è presunzione ma semplicemente conosco queste sensazioni perché anch’io le ho avute in passato. Poi ho scoperto che è possibile trovare o ritrovare padronanza di se stessi, prendere o riprendere in mano il timone della vita e avanzare senza timore col vento a favore ma soprattutto essere sempre pronti ad andare anche controvento.

Non si tratta solo di alimentazione ma di uno stile completo.

Spesso mi dicono: “ora non ho tempo”, “per riuscirci bisogna crederci”, “prima o poi mi metto di impegno, ora non riesco”, oppure “non è possibile, non riuscirei mai, per gli altri è facile per me no! , queste sono le frasi che mettono in luce l’atteggiamento mentale tipico di chi rinuncia in anticipo e preferisce rimandare o continuare a dare il benessere per scontato, solo perché non percepisce ancora segnali fastidiosi o di pericolo.

L’atteggiamento più comune è radicato nella “cultura del malessere” ovvero nell’insieme di credenze che suscitano attenzione e azione in ritardo rispetto al benessere. Al contrario, la “cultura del benessere” induce ad agire volontariamente in anticipo sul malessere. Quale trovi più logica?

E’ diffusa anche l’idea che iniziare un percorso di benessere sia una perdita di tempo, forse a causa di precedenti tentativi falliti, si ignorano volutamente le conseguenze di un cattivo stile di vita. Ci si può anche convincere di essere immuni alle avversità, si diventa “fatalisti”, oppure si continua a rimandare giustificando a se stessi le mancanze e dimenticando che senza benessere psico-fisico, tutta la vita si complica, anche quella di chi sta vicino a noi. Il benessere percepito pienamente esiste, a condizione che tu lo sappia raggiungere e gestire.

Perché trascurarsi? E’ davvero per mancanza di tempo o presunta incapacità che si tende a fare poco o nulla per supportare e mantenere il proprio “star bene”? Sarà sufficiente un alibi sostenuto da qualche alimento naturale, light, bio e qualche integratore scadente assunto senza logica, per credere di avere uno stile di vita sano? Pare di SI, anche se in realtà sono inganni e illusioni del mercato, nulla di realmente salutare.

Ma se non sono malato, perché dovrei fare qualcosa?

La risposta è altrettanto semplice: “Perché l’assenza di malattia non è indice ne sinonimo di benesserema di un livello molto più basso, il minimo per non ammalarsi seriamente, fragile e insufficiente a sostenere le esigenze e i ritmi del mondo in cui vivi.

Come ti senti realmente? Stai veramente bene o lo dici solo per circostanza?


VERSO LA SOLUZIONE

Nei primi passi verso il “proprio stile” è doveroso mettersi in discussione, farsi domande, scardinare e rimuovere vecchie o infondate opinioni, al fine di superare false credenze, pregiudizi e preconcetti. Questa è la fase più critica perché senza volontà non si supera.

Per avere la tua visione di benessere dovrai evitare i condizionamenti del “sentito dire“, de “l’hanno detto alla TV, “mi hanno detto che…” , che fanno confusione e impediscono il TUO discernimento. Dedica un po’ di tempo alla lettura di libri, ebook, e all’ascolto di audio e video UTILI per cercare risposte, conoscere e capire come stanno le cose. Questo allenamento serve al tuo senso critico, per capire cosa è buono, cosa è meglio evitare e perchè!

In questa fase è utile affiancarsi a un Naturopata, una persona che è già focalizzata sul suo percorso, un professionista e “artigiano” del benessere, come punto di consulenza, riferimento e confronto. Se vuoi un campo fiorito, non puoi limitarti a spargere semi. Devi prima estirpare le erbe infestanti, vangare la terra e solo dopo potrai seminare. Seguire i consigli di un bravo contadino, potrà esserti molto utile a fare un ottimo lavoro avere il campo fiorito desiderato.

DIFFIDENZA e SCIETTICISMO

Diffidare è sempre positivo (guai non esserlo) ma i dubbi vanno risolti di volta in volta per fare chiarezza e lasciare spazio a nuovi dubbi, non agli stessi.

Mantenerli significa restare fermi e creare resistenza che molti chiamano anche “scetticismo”. Sei scettico? Bene ma devi risolverlo facendo davvero come San Tommaso, altrimenti non è scetticismo ma una scusa, un paravento per nascondere la tua pigrizia.

Oltre al corpo serve nutrire anche la mente, integrandola con nuove informazioni e recuperando cose dimenticate. Questo fa parte della formazione del proprio stile, che avrà sempre, anche in futuro, ampi margini di miglioramento. Il benessere non ha fine.

Non esiste consapevolezza autentica senza capacità di discernimento, di scelta e decisione. Giusta o meno che sia, l’importante è iniziare ad averle, poi si migliora lungo il cammino.

Per diventare la “guida alpina” lungo i sentieri impervi o il “timoniere della nave” nella tempesta, devi sentirti responsabile della missione verso il tuo benessere, perché nessun’altro può esserlo al tuo posto. Tuttavia, non sarà una scalata o una attraversata in solitaria, perché qualcuno, che da anni cammina, naviga e conosce i pericoli, sarà al tuo fianco.

Hai ancora dubbi se impegnarti e giocare d’anticipo sulla malattia o non fare nulla e sperare di non perderla nella convinzione di poterle sfuggirle? Mi auguro che tu smetta di seguire la seconda idea, perché è certo che porta ad aprire gli occhi in ritardo. Ora serve un’altra visione.

LIBERA AUTODETERMINAZIONE:

Sconsiglio le filosofie e ideologie salutiste o i guru del benessere, perché non stimolano la tua libertà di scegliere e decidere. Saresti comunque “sottomesso” a uno stile impersonale, non TUO e per quanto possano essere informazioni corrette e condivisibili, non ti aiutano a trovare ed elaborare il TUO stile di vita, libero e consapevole, ma offrono una dipendenza o peggio impongono un vero “dogma” salutistico.

Meglio restare liberi e diffidare di chi millanta metodi efficaci ma esclusivi, perché il segreto del benessere sta nel trovare il TUO metodo, che è già in gran parte DENTRO di te, devi solo cercarlo e adattarlo seguendo le linee guida fondamentali, universali e scientificamente sostenute e dimostrate: quali?

Segui un maestro, una guida che FA quello CHE DICE.

Esiste una soluzione che mette tutti d’accordo.

Non è il mio metodo ma uno stile razionale, funzionale, collaudato e efficiente, da cucire sulla persona come un abito e che contiene i tre i fondamenti del benessere: alimentazione sana ed equilibrata, attività fisica non agonistica e atteggiamento positivo, integrazione alimentare consapevole e intelligente. 

Questo è il segreto: adattarsi a uno stile semplice, forte, potente, resistente, duraturo e inattaccabile nella sua valenza scientifica, perché prevede la pratica di cose note, semplici che possono portare solo benefici e che si può perfezionare e adattare alla persona.

ALIMENTAZIONE – ATTIVITÀ FISICA E ATTEGGIAMENTO POSITIVO – INTEGRAZIONE


Confusione, scarsa conoscenza e poca consapevolezza sono condizioni sfavorevoli. Non è semplice occuparsi del proprio benessere per chi ha difficoltà a orientare le proprie scelte. Anche per questo esiste una figura professionale specifica come il Naturopata, che può informare e supportare concretamente chi vuole migliorare nel fare scelte più salutari, rompere la routine per passare ad un livello superiore, senza diventare fanatici ma semplicemente per imparare ad essere capaci di gestire il proprio benessere, liberi dai condizionamenti.

Le soluzioni SEMPLICI ci sono e sono alla portata di chiunque. Questo non significa che sono anche FACILI o COMODE perché la pratica di comportamenti SEMPLICI dipende comunque dalla reale motivazione e disponibilità a fare la propria parte, assumendosi la responsabilità verso se stessi nel volersi dedicare realmente al proprio benessere.

Per parlarne e conoscermi di persona, prenota la tua consulenza gratuita in video Zoom, Whatsapp o Telegram.

Filippo


Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi sapere quando uscirà il prossimo? Segnala la tua mail qui sotto e riceverai un avviso. Grazie!

    Richiesta preavviso nuovo articolo

    CHIEDI UNA CONSULENZA

    DICHIARAZIONE D’INTENTI

    Queste informazioni trattano notizie e argomenti di carattere divulgativo. Non c’è pertanto da parte dell’autore presunzione di scientificità, né di offrire al lettore opinioni definitive sui temi esposti, ma esclusivamente spunti di riflessione da confrontare con le proprie abitudini quotidiane. Queste informazioni sono ricavate da documenti e pubblicazioni di pubblico dominio, sono fornite solo per accrescimento culturale e non sono pertanto da considerarsi come “cure mediche”, né si possono sostituire ad esse. È quindi assente la sciocca pretesa di verità assoluta, ma con grande umiltà si desidera semplicemente richiamare alcune tra le innumerevoli variabili che hanno un ruolo nella nostra salute usando un linguaggio semplice e accessibile, proponendo atteggiamenti virtuosi e salutari. In nessun caso la consultazione di queste informazioni sostituisce una visita specialistica o il parere del medico curante. Ricordiamo in ultimo che l’Olismo è soprattutto una “filosofia di vita” e non una scienza esatta, pertanto l’utente si assume tutte le responsabilità in materia di salute e in materia legale nell’utilizzare in modo coerente, attraverso il buon senso e in linea con le normative vigenti i contenuti delle seguenti informazioni. L’Autore dei testi, Filippo Scarin, si esime da ogni responsabilità dell’utilizzo sbagliato dei contenuti pubblicati e consiglia i gentili lettori di avvalersi sempre dell’ultima parola del medico e in generale della scienza accademica (e cioè quella più statisticamente attendibile).

    Home » Benessere Ottimale
    Essereilbenessere.it P.IVA 02258630033 Riproduzione vietata - Tutti i diritti riservati
    Don`t copy text!